Dottore inglese nega di aver dopato 150 sportivi

Un medico britannico, accusato di aver dopato 150 atleti d’elite, sta negando le accuse contro di lui, sostenendo che sono “false e molto fuorvianti”.

Mark Bonar è stato oggetto di un’indagine dal The Sunday Times, il quale ha riferito che il medico avrebbe fornito delle sostanze dopanti vietate ad alcune stelle dell mondo sportivo. Tra i suoi presunti clienti vi sono dei giocatori della Premier League di calcio, pugili, ciclisti che hanno partecipato al Tour de France, giocatori di tennis, culturisti e giocatori di cricket, secondo il giornale.

Bonar ha risposto alle accuse su Twitter: “Le accuse sono false @SundayTimesNews e molto fuorvianti”, ha scritto. “Non ho mai avuto una relazione con qualsiasi club della Premier League calcistica o con alcun giocatore”.