Donna dell'Ohio accusata di stupro su Periscope

Donna dell’Ohio accusata di stupro su Periscope

Una donna dell’Ohio è stata accusata di aver mostrato in live-streaming lo stupro di un’amica di 17 anni sull’applicazione Periscope, secondo il procuratore della contea di Franklin Ron O’Brien.

Marina Alexeevna Lonina, 18 anni, è accusata di aver utilizzato l’applicazione di streaming mentre un conoscente, Raymond Boyd Gates, 29 anni, avrebbe commesso lo stupro in una casa di Columbus il 27 febbraio.

I due sono stati incriminati Mercoledì per più accuse, tra cui sequestro di persona, stupro, e trasmissione di materiale sessualmente orientato con un minore. Lonina è stata incriminata con l’accusa di uso illegale di minore in materiali o prestazioni includenti nudità, ed aver scattato , dice la nota. Ed è anche accusata di aver scattato fotografie di nudo della giovane donna il 26 febbraio, secondo il procuratore.

“La vittima e i due imputati hanno socializzato e, ad un certo punto della serata, sembra che Gates abbia costretto la vittima ad un rapporto sessuale e la Lonina ha iniziato a mostrare su Periscope in tempo reale la violenza sessuale”, afferma la dichiarazione del procuratore.