Computex, ASUS svela Transformer 3 Hybrid e ZenBook 3

Computex, ASUS svela Transformer 3 Hybrid e ZenBook 3

E’ il momento del Computex! ASUS, a Taipei, ha annunciato 3 nuovi tablet ibridi, parte dal Transformer 3 Hybrid e lo Zenbook 3. I modelli Transformer 3 sono l’Asus Transformer Mini, Transformer 3 e Transformer 3 Pro.

I dispositivi assomigliano linea Surface di Microsoft e sono dotati di tastiere staccabili, cavalletto integrato e specifiche piuttosto interessanti: abbiamo il top di gamma Intel Kaby Lake, per le versioni di fascia più alta. Il primo della lista è l’ASUS Transformer Mini, che ha uno schermo da 10.1 pollici, spessore di 8,2 millimetri e un peso di meno di 600 grammi. Ha anche una cover che porta il peso totale ad appena 800 grammi. Il dispositivo fornisce fino a 11 ore di batteria, comprende un cavalletto e viene fornito con WiFi 802.11 a/c. Esegue Windows 10 e viene fornito con uno scanner di impronte digitali e case in alluminio.

Poi è il turno dell’ASUS Transformer 3, con uno schermo da 12,6 pollici con una risoluzione 2880 x 1920, CPU Intel Core di settima generazione, fino a 8 GB di RAM e fino a 512 GB SSD. C’è una cerniera a 2 posizioni, Windows 10 come sistema operativo e l’intera macchina ha uno spessore di 6,9 mm. L’ASUS Transformer 3 Pro ha la stessa diagonale dello schermo e risoluzione, ma caratteristiche migliori.

Si parla di CPU Intel Core i7, 16 GB di RAM e 1 TB di storage, ma anche di un aumento dello spessore di 8,35 millimetri. Il Pro ha anche una tastiera portatile con corsa dei tasti di 1,4 mm e cerniera a 170 gradi. L’ASUS Transformer 3 costa 799 dollari, ed il Pro 999.

L’ASUS ZenBook 3 è l’ultrabook più sottile che ASUS ha presentato e un solido rivale per l’Apple MacBook. Esso misura 11,9 mm di spessore, pesa meno 1 chilo e ha una CPU Intel Core i7. Ha diverse porte USB Tipe C, corpo in alluminio, 16 GB di RAM, 1 TB di storage SSD, lettore di impronte digitali e porta Thunderbolt 3. Il prezzo sarà di 2.000 dollari per la versione di fascia alta. Ci sarà anche un modello da 1.000 dollari con 4 GB di RAM e processore Intel Core i5.

Rufus Cuff, tablet wearable per logistica e lavoro

Rufus Cuff, tablet wearable per logistica e lavoro

Originariamente gli smartwatch dovevano essere smartphone legati al polso, ma dopo un paio di anni di evoluzione hanno iniziato a diventare più indipendenti. Oggi stiamo tornando all’idea originale, grazie al tablet da polso Rufus Cuff.

Questo dispositivo è un “tablet” 3,2 pollici Android, che si lega al polso e aiuta con il lavoro nel campo della logistica. Si tratta di un dispositivo ingombrante e ha già ricevuto una quantità enorme di preordini. E’ un dispositivo Android dotato di Bluetooth, si lega al braccio e utilizza una speciale applicazione, oltre ad uno scanner per fare inventari e plizie presso alberghi.

A 300 dollari, questo modello è in realtà alla portata delle grandi aziende, che possono avere bisogno di migliaia di tali modelli. Il Rufus Cuff è nato da una campagna di crowdfunding ed è diventato virale, e tutte le grandi aziende ne volevano uno. L’unità in pre-produzione è stata testata da Engadget, che ha trovato che il display da 3.2 pollici 400 x 240 non può essere un sostituto dello smartphone, ma è abbastanza buono per fare un certo lavoro.

Acer svela due nuovi ibridi, Switch V10 e Switch One 10

Acer svela due nuovi ibridi, Switch V10 e Switch One 10

L’ultima volta che abbiamo sentito parlare della serie Acer Switch, essa includeva un dispositivo da 12 pollici con specifiche interessanti e un sacco di promesse. I modelli Switch sono di solito ibridi e Acer ha deciso che aveva bisogno di altri due prodotti nel suo portofolio. Solo un po’ prima del Computex, infatti, ha presentato i due nuovi arrivati della famiglia: switch V10 e Switch One 10.

Questi sono ibridi a prezzi accessibili, entrambi con schermi IPS da 10 pollici e processori quad core Intel Atom. Il V10 è diverso perché è disponibile in più colori e ha anche un lettore di impronte digitali, nonché una porta USB tipo C per la ricarica, il trasferimento dei dati e l’uscita video. Lo stesso prodotto è previsto per il debutto negli Stati Uniti nel 3° trimestre al prezzo di $ 249.

L’Acer Switch One 10 dovrebbe arrivare a luglio, con un prezzo $ 199. Ovviamente, entrambi i nuovi modelli sfruttano Windows 10 e arriveranno in configurazioni da 32 e 64 GB. A quanto pare, la tastiera aggiunge anche un extra di 500 GB di storage.

Huawei MateBook lanciato in Cina a 760 dollari

Huawei MateBook lanciato in Cina a 760 dollari

Mentre l’ibrido Huawei MateBook svelato al MWC 2016 è già in vendita in alcune parti del mondo, solo ora arriva in Cina. Lanciato a livello locale venerdì, il prodotto è al prezzo di 760 dollari ed ha alcune modifiche.

Questo 2 in 1 segna l’ingresso di Huawei nel campo dei convertibili, che sta crescendo molto ultimamente, nonostante il calo del mercato tablet. Il dispositivo dispone di un corpo in metallo, con un design unibody e ha ricevuto un sacco di elogi e riconoscimenti al debutto. Nonostante sia sottile, ha una batteria che offre fino a 10 ore di tempo di funzionamento. C’è una tastiera staccabile e Windows 10 come sistema operativo.

A dispetto di tutto l’ottimismo, gli analisti sostengono che questo dispositivo non darà ad Huawei una grande spinta nel settore dell’elettronica di consumo. Huawei ha rubato clienti ad iPhone e iPad in Cina, ma a livello internazionale è una cosa completamente diversa.

Il Surface Pro sarà difficile da sconfiggere. Il MateBook ha il vantaggio di essere ancora circa 1000 yuan più economico rispetto ai rivali di Apple e Microsoft.

Huawei fa causa a Samsung su brevetti per connettività tablet

Huawei fa causa a Samsung su brevetti per connettività tablet

Huawei fa notizia, dopo aver citato in giudizio Samsung per la violazione di brevetti relativi a proprietà intellettuali sulla connettività dei dispositivi di quarta generazione. Si tratta di tablet e telefoni e le cause sono state depositate sia in Cina sia negli Stati Uniti.

11 brevetti relativi a standard industriali sono sotto accusa e Huawei non necessariamente vuole un risarcimento in denaro, ma un accordo di cross licensing, come già avviene con Samsung e altre aziende. Inoltre non richiede nè vuole il blocco delle vendite di Samsung negli Stati Uniti. I brevetti coprono le reti di comunicazione e software necessarie per il funzionamento delle reti LTE.

Huawei è conosciuta a lungo come creatore di modem e apparecchiature di telecomunicazione, prima ancora di realizzare telefoni, e quindi ha una base molto solida in quanto a brevetti. Samsung deve ancora commentare questo tema, ma crediamo che lo farà fuori dei tribunali. Huawei sostiene che spende il 15% del suo fatturato in Ricerca e svviluppo, ed è la società con il maggior numero di brevetti concessi l’anno scorso.

Fine della produzione per il Nexus 9

Fine della produzione per il Nexus 9

L’HTC Nexus 9 è stato probabilmente il tablet Nexus accolto peggio in tutta la storia del marchio. Nella sua creazione si è avuto un approccio più premium, con un incremento del prezzo, e non è riuscito a catturare il pubblico. Alla fine, la sua fine sembra logica.

Così, dopo che Google ha ritirato il dispositivo dal Play Store il mese scorso, HTC ha annunciato di aver smesso di produrlo. Ci sono ancora alcuni modelli in vendita tramite il sito web HTC. Di solito, quando un prodotto va incontro a questo destino, è il momento di un successore, ma questo non è il caso. L’ammiraglia corrente di Google Nexus è il tablet Pixel C, che è più un ibrido tra un iPad Pro e il Surface Pro.

Il Nexus 9 non è stato ben accolto, né dai critici, né dal pubblico. E’ molto difficile credere che HTC tenterà di fare di nuovo un tablet, dopo aver fallito con il Flyer, il Jetstream e il Nexus 9.

Asus svela i nuovi Zenpad 8 e 10

Asus svela i nuovi Zenpad 8 e 10

Come previsto, dopo che Intel ha chiuso la divisione Atom, i principali partner della società iniziano a sfidarsi con le soluzioni. ASUS per esempio ha optato per i chip MediaTek per i suoi nuovi tablet ZenPad, annunciati all’inizio di questa settimana. Stiamo parlando del nuovo zenPad 8 e zenPad 10, descritti di seguito.

Questi modelli hanno il nome di ASUS zenPad 8 (Z380M) e ASUS zenPad 10 (Z300M), entrambi con sistema operativo Android 6.0 Marshmallow e basati sulla CPU quad core MediaTek MT8163. Essi hanno molte cose in comune, come la risoluzione di 1280 x 800 pixel, il Wi-Fi 802.11 a / b / g / n, Bluetooth 4.0, fotocamera posteriore da 5 megapixel, GPS, e fotocamera anteriore da 2 MP.

Sono inoltre dotati di porte microUSB, slot per schede microSD e jack audio, ovviamente. Le cose iniziano ad espandersi nel reparto di memoria, con 2 GB di RAM e 16/32 GB di archiviazione del modello da 10 pollici, assieme ad una batteria da 18 Wh. Il dispositivo da 8 pollici porta 8/16 GB di storage e 1 GB di RAM, oltre ad una batteria da 15,2 Wh. Il nuovo zenPad 8 dovrebbe essere al prezzo di $ 178 e 10 pollici a 223 $.

Oppo presenta dispositivo da 7 pollici con display pieghevole

Oppo presenta dispositivo da 7 pollici con display pieghevole

Oppo è una società che si è distinta finora attraverso l’innovazione, mettendo in mostra al MWC 2016 sia la tecnologia a ricarica ultra veloce ricarica VOOC e le innovazioni legate al campo della fotocamera. Questa volta sembrano essere al lavoro sulla flessibilità, avendo presentato un dispositivo da 7 pollici con display pieghevole.

Samsung e LG hanno esplorato questo campo nel corso degli ultimi anni, offrendoci delle anteprime con dispositivi flessibili quali il Samsung Youm o la serie LG G Flex. Alla fine non si sono evoluti ulteriormente. L’invenzione di Oppo è in sviluppo da Agosto 2015 e il primo prototipo era pronto nel mese di febbraio 2016. Il concept sembra un Nintendo 3DS e non è molto chiaro se c’è un grande schermo piegato a metà, o due schermi congiunti da una cerniera speciale.

Sembra che vi siano delle cerniere o qualcosa che sembra metallico ed i bordi sono piuttosto grandi. Se questo modello ricorda qualsiasi dispositivo, si tratta dell’HTC Flyer e considerando la posizione della fotocamera frontale e della porta USB, è più un tablet che un telefono.

Purism Librem, il 2 in 1 dedicato alla privacy

Purism Librem, il 2 in 1 dedicato alla privacy

La gente di solito si affida a grandi marchi per acquistare dei tablet di fascia alta, come il Surface Pro e l’iPad Pro, ma Purism ama considerarsi una terza opzione. Stiamo parlando di un tablet finanziato su Indiegogo ed attualmente disponibile per il preordine, con il nome di Librem.

Al prezzo di $ 599, il dispositivo è disponibile in una versione da 10 pollici e 11 pollici e sfrutta software libero e open source, essendo destinato agli utenti che desiderano maggiore privacy rispetto alle solite opzioni disponibili dai grandi produttori. Entrambi i modelli usano Linus PureOS 3.0 e sono dotati di normative sulla protezione dei servizi, come Thor, HTTPS Everywhere e un ad blocker, Badger, preinstallato.

L’azienda sta lavorando su come ottenere entrambi i modelli con QubesOS installati, il sistema operativo che utilizza Edward Snowden. Librem 10 si basa su una CPU Intel Atom Quad Core da 1,8 GHz , mentre la versione da 11 pollici usa un processore Intel Core M dual core Core da 2 GHz. Entrambe hanno una tastiera dock in bundle e possono essere collegati a monitor esterni.

Microsoft incrementa limite dimensione schermi Win10 Mobile

Microsoft incrementa limite dimensione schermi Win10 Mobile

Se fino ad ora i produttori OEM potevano lanciare dispositivi con Windows 10 Mobile solo con uno schermo di massimo 8 pollici, a partire da ora Microsoft consentirà loro di portare prodotti da 9 pollici sul mercato. Allo stesso tempo, l’azienda ha aggiornato le sue caratteristiche minime per l’aggiornamento a Windows 10 Anniversary sui dispositivi mobile.

Microsoft incrementa limite dimensione schermi Win10 Mobile

In tal modo, Microsoft prevede che i produttori possano installare Windows 10 su altri dispositivi mobile, una bella bella idea. Proprio come prima, i dispositivi mobile Windows 10 hanno bisogno di almeno 1 GB di memoria RAM, e 8 GB di spazio interno.

Al momento, i seguenti chip Qualcomm Snapdragon sono supportati da Windows 10 Mobile: Snapdragon 208, 210 Snapdragon, Snapdragon 625, 808 Snapdragon, Snapdragon 810, e il processore di fascia alta Qualcomm Snapdragon 820.