Centinaia di operai catturati dall'ISIS

Centinaia di operai catturati dall’ISIS

Dei militanti affiliati all’ISIS hanno rapito oltre 300 lavoratori e imprenditori in una fabbrica di cemento in Siria, secondo le notizie di Giovedi.

La Al-Badiyeh Cement Co. ha detto che i militanti tenevano i lavoratori e gli appaltatori della fabbrica vicino a Damasco, secondo l’agenzia stampa statale Syrian Arab News Agency, che cita una fonte del ministero dell’Industria siriano. La società non era in contatto con il personale dal tardo Giovedi pomeriggio.

Il funzionario locale Nadim Kreizan ha detto alla SANA che alcuni testimoni hanno visto circa 125 lavoratori “rapiti” messi su degli autobus diretti verso le zone più saldamente sotto controllo dell’ISIS. Ramdi Abdulrahman, capo dell’Osservatorio siriano con sede a Londra per i diritti umani, ha detto alla CNN che crede che tra i 150 e i 250 dipendenti della fabbrica sono dispersi.

La fabbrica si trova ad Al-Dhmeir, una città situata a 48 chilometri a nord est rispetto a Damasco, capitale siriana e base del governo del presidente Bashar al-Assad.